Sign up with your email address to be the first to know about new products, VIP offers, blog features & more.
[mc4wp_form id="4890"]
Zapisz Zapisz

Eccomi...

Tutto quello che avreste voluto sapere ma che non avete mai avuto il coraggio di chiedere.

In una frizzante domenica di marzo del 1976, alle 2 del pomeriggio, quando il catanese medio sta iniziando a digerire “a pasta cco sugu cche puppetti" nasceva un bellissimo bambino (ndr. secondo le testimonianze dell’epoca).

Nemmeno il tempo di capire il significato dell’intercalare ‘mbare che il piccolo Marco venne catapultato ai piedi del vulcano sotto un albero di frastuca.

Gli anni passavano in fretta ed il giovane Marco cresceva (soprattutto in larghezza…).

Amante degli sport, non eccelse mai in basket, calcio e pallavolo mentre sicuramente più incoraggianti furono i risultati ottenuti nel salto della dieta e sollevamento pasti specialità tuttora praticate con successo che sono valse a Marco importanti riconoscimenti (fra tutti il 1° posto ai campionati nazionali dei Trigliceridi).

Il rapporto tra Marco e la scuola fu ottimo tantochè piuttosto che intrapendere una ben più redditizia attivvità di estetista/parrucchiere, il volenteroso Marco si iscrisse alla facoltà di Economia di Catania.

Furono anni bellissimi in cui lo studio cercava di ritagliarsi uno spazio tra le feste fra amici e le partite a bowling…

Gli anni universitari contribuirono a formare un uomo più maturo, saggio, riflessivo e consapevole ma non tanto da riuscire a tenere a freno il cuore dopo aver conosciuto Valeria mia compagna di vita…
Iniziarono sguardi, fiorirono sorrisi, caddero capelli e nacquero 2 figli…

Il resto è storia dei nostri giorni e questo blog ne terrà traccia.

Preferenze gastronomiche

Pizza Capricciosa

Parmigiana con l'uovo

Pasta alla carbonara

Insalata mista

Gallette di riso

Dicono di me

"Sei l'amore della mia vita..."

Mia moglie, dopo pochi giorni che stavamo assieme.

"Domani raccolgono l'umido. Scendi la spazzatura. Ora!"

Mia moglie, dopo dieci anni di matrimonio.

"Mio padre, per lavoro, attacca adesivi sulle cose da mangiare"

Mio figlio Andrea mentre lavoravo alla realizzazione grafica di un'etichetta.

"Marco, per lavoro, fa... insomma... cioè... usa il computer... lavora con l'internet... collega stampanti"

I miei parenti, in coro.

"Stare due ore con tuo padre è come andare al luna park"

Il cuginetto Salvo ad Andrea, mio figlio.

"Il docente più preparato e simpatico che abbiamo mai avuto"

I miei alunni, dopo le prime lezioni.

"@#£$%#)(?^*é@ò!"$&(/£*§°ç"

I miei alunni, subito dopo l'esame.